Samhain – Ognissanti la notte magica

a cura di Elena Miniera e Silvia Rio, le spontanee di HUmUS

Per preparare il tuo rituale puoi acquistare la nostra box rituale composta con rimedi e oggetti che possano rendere speciale il momento che ti dedicherai.

Questa ricorrenza segnava la fine dell’anno vecchio e l’inizio di quello nuovo. E’ il trionfo della notte, in cui il buio tocca il suo massimo.

Proprio in questa notte si aprivano le porte dei confini tra il mondo visibile e invisibile, era il momento in cui si poteva comunicare con il mondo parallelo abitato da dei, elfi, fate ma solo i più “meritevoli” potevano vedere gli esseri meravigliosi del popolo incantato. I defunti tornavano tra i vivi, nelle loro case e sedevano con loro vicino al fuoco, erano accolti serenamente, adorati e venerati.

Durante la notte tutti i fuochi del villaggio erano spenti, venivano accesi solo successivamente dal sacerdote che con una torcia attingeva al fuoco sacro per poi recarsi in ogni abitazione a riaccendere i focolari domestici.

La pianta sacra celebrata in questo periodo è l’Amaranto. La pianta dell’immortalitàl’espressione non verbale di un sentimento autentico che non cambia con il tempo perché eterno e unico. Proteggere ciò che si ha dentro per un tempo infinito, sicuri che solo la verità del cuore è quella che vale davvero.

 

scarica qui il rituale 

Prima di ogni rituale è necessario preparare il proprio spazio, anche se è un piccolo piano su cui poggiamo le nostre pietre o le nostre candele o un grande altare rituale. Bastano pochi semplici gesti per rendere speciale uno spazio a noi dedicato. Puoi sistemare il tuo spazio seguendo sempre le nostre indicazioni dal nostro articolo.

Lascia un commento