Gli oli essenziali sono prodotti da numerosissime piante, sono la parte oleosa della pianta che ha la caratteristica di avere una nota olfattiva accentuata. Spesso per attrarre gli insetti impollinatori o per altri motivi. L’estrazione avviene con le modalità che vi indichiamo qui sotto a seconda del tipo di pianta che si lavora. L’utilizzo degli oli essenziali è vario e le loro proprietà sono ormai note e conosciute. Noi li usiamo da anni sia per l’ambiente che per il corpo ma sempre con estrema attenzione e consapevolezza. Sono pur sempre principi attivi in alta concentrazione quindi nonostante siano naturali non vanno usati abusandone. Informatevi sempre prima sui dosaggi e le modalità di uso. Alcuni sono caustici al sole, altri sono tossici per ingestione e vanno usati con cautela per far si che possano funzionare al meglio senza darci problemi.   

gli oli essenziali

la Spremitura si usa per le scorza degli agrumi. Si avvale di azioni meccaniche come la raschiatura, pressione e centrifugazione. Il principio consistente nel pressare le scorze e svuotare le sacche dagli oli essenziali. 

gli oli essenziali

la Distillazione si ottiene quando le materie prime vegetali da distillare vengono immerse nell’acqua bollente così da provocare l’evaporazione del loro olio essenziale che si stacca per via della differenza di densità. L’o.e. si stacca dall’acqua e resta sul fondo, l’acqua che resta rimane profumata e presenta una parte dei principi attivi dell’o.e. in maniera meno concentrata e per uso più blando.  

gli oli essenziali
enfleurage-002-1024x820

L’enfleurage si usa dai tempi antichi, è la tecnica che consente di estrarre l’o.e. anche da quelle piante che non reggono ne la spremitura ne tantomeno il calore (ad esempio il gelsomino). Si ottiene l’o.e. adagiando i petali su delle lastre di vetro (telaio) ricoperta di grasso che ne assorbe l’odore. Alla fine del procedimento molto lungo dove servono tanti fiori il grasso viene passato in alcool per estrarne il principio olfattivo. 

images-8

L’estrazione con solvente è il metodo moderno di estrazioni di o.e.. Usata su materie fresche ed essiccate sfruttando le proprietà di alcuni solventi volatili organici di estrarre principi olfattivi. in seguito poi a ripetuti lavaggi della materia naturale si raccoglie la ‘concreta’ nel caso di fiori e vegetali e materie fresche. Di seguito estratte con alcool e diventeranno ‘assolute’.